Cantine Serio – Vino Negroamaro /  Salento Rosso

 

 

La storia

La storia della nostra cantina ha origini lontane.

Era la seconda metà degli anni ‘30 quando Vincenzo Serìo costruiva in via Grassi a San Donaci (BR), nel cuore del Salento, in quella che è la nostra attuale sede, uno stabilimento vinicolo per trasformare le uve dei propri vigneti in un ottimo vino, che veniva venduto sia al dettaglio e sia in grandi quantità in Nord Italia, dove era utilizzato per dare colore e grado alcolico ai vini toscani, piemontesi e veneti.

Fu poi nel ‘47 che questa meravigliosa arte inizió a tramandarsi.

Il 4 Maggio, dinnanzi al notaio Umberto Salomi, Vincenzo Serio donava al figlio “Pippi” (Giuseppe) lo stabilimento vinicolo di famiglia, che dal 1947 fino alla fine degli anni “80 continuò a trasformare le uve prodotte nei vigneti di proprietà.
Da tali uve, appartenenti alle varietà negroamaro e malvasia nera di Brindisi, si producevano vini rossi e rosati che venivano venduti sfusi o alle aziende del centro-nord che li utilizzavano come vini da taglio. Agli inizi dell’anno 2000, alla morte di Serio Giuseppe, il figlio Serio Domenico Vincenzo, agronomo, rilevava lo stabilimento vinicolo ristrutturandolo e ammodernandolo.

I vecchi fermentini lasciavano il posto a nuovi e moderni vinificatori in acciaio. Lo stabilimento vinicolo veniva dotato di un impianto di imbottigliamento grazie al quale, finalmente, è stato possibile chiudere la filiera , portando, attraverso la bottiglia, direttamente al consumatore novanta anni di storia e tradizione vitivinicola della famiglia Serio.

In attesa di un nuovo imminente passaggio nelle mani dei figli Giuseppe e Lorenzo, lo storico stabilimento vinicolo della famiglia Serio è ormai avviato verso la produzione di vini di alta qualità che resteranno sempre strettamente legati alle caratteristiche peculiari del territorio: la terra del negroamaro.

La Cona

Storia

La Cona è il canale che, con un percorso sotterraneo, attraversa attualmente l’abitato di San Donaci.

Nell’anno 1.107 i monaci bizantini, fuggiti da Costantinopoli dalle persecuzioni dei turchi, si stabilirono intorno a quel canale e vi eressero una chiesetta con l’affresco dell’icona della madonna di Costantinopoli, motivo per il quale il canale fu denominato CONA (icona della madonna).

Intorno a quel canale nacque il primo insediamento dell’attuale comune di San Donaci e, in quel luogo, venne messo a dimora il vigneto più antico di San Donaci grazie al quale i monaci producevano il vino per il loro sostentamento e per la celebrazione della santa messa.

Scheda tecnica

Nome: La Cona
Classificazione: Negroamaro IGP Salento
Uvaggio: 100% Negroamaro
Territorio: Ferroso con tratti calcarei.
Gradazione Alcolica: 14 %
Sistema di allevamento: Doppio cordone speronato
Vendemmia: In cassette
Fermentazione: 24° in serbatoi d’acciaio
Affinamento: 6 mesi in acciaio con breve passaggio in legno
Abbinamento: Carne rossa, arrosti , formaggi stagionati
Note degustative: Colore rosso rubino intenso, con riflessi porpora.
Al naso sprigiona marcati aromi di prugna e frutti di bosco,
con un bouquet speziato di chiodi di garofano e note di eucalipto.
In bocca si presenta morbido, con tannini vellutati
ed un persistente finale di amarena.
Temperatura di servizio: 16-18°

Info e contatti

 

Cantine Serìo
Via Grassi, 170
San Donaci(BR) – 72025

telefono: 0831635599 – +393895574404
email: info@cantineserio.it

Cantine Serio Logo